WorkShop Nebbia : Welcome to the Knit-House

Carrello

Il carrello è vuoto.

Spedizione Gratuita

importo minimo € 79,99
(con   ioinvio SDA )

Categorie Shopping

UnfilodiNovità

HiyaHiya - Punte I/C Bamboo 5" Large (***)
HiyaHiya - Punte I/C Bamboo 5
€7,69

Wollmeise

wollmeise flagship store

Knit Magazines

WishList

Devi registrarti per usare questa funzione !

CugeRank

  © cuge.org
unfilodi su ravelry

UnfilodiOfferte

KnitPro Symfonie - Uncinetti Legno

€4,40 (incluso 20 % I.V.A.)
€4,18 (incluso 20 % I.V.A.)
Risparmia: 5.00%


Valutazione media cliente4 stars Voti totali: 3

Ultime Recensioni

Carmy
(mer 04 gen 2017)
Valutazione: 5
ChiaoGoo - Cavi Spin Nylon Small (!!!)

Ottimissimi. Sono adatti sia per i ferri in bamboo sia per quelli in acciaio inox: questi ultimi in...

m.legrenzi@alice.it
(mer 30 mar 2016)
Valutazione: 5
Filato Malabrigo: Baby Silkpaca (***)

Filato meravilgioso, morbido e caldo al punto giusto, senza appesantire. l'ho usata per un cardigan...

Principesse
(ven 22 gen 2016)
Valutazione: 5
Filato Malabrigo: Arroyo (***)

Sto realizzando un giacchino con il colore Candombe e i ferri 4,5. Splendidi sia il filato che il...

Inverno "ai ferri" [Leggo] PDF Stampa E-mail
Maglia Stampata
martedì 28 ottobre 2008
stampa_leggoInverno "ai ferri": torna la lana per cappotti e maglie
di Simona Santanocita
Leggo www.leggo.it - 27.10.08


Moda filante

Dai cappottini tricot minimalisti alle canottiere da indossare sotto le giacche, la lana torna protagonista della stagione invernale.



Donne ai ferri corti con la moda.
Tornano le maglie di lana calde e soffici di una volta; ma dai tagli glamour, dalle lavorazioni ricercate; o essenziali, perfette per essere indossate dal mattino alla sera.
Colli ad anello e lunghezze che poggiano sui fianchi, per pull il più delle volte abbinati a top di cui si intravedono pizzi leziosi ed intriganti.
Cappottini tricot dallo stile minimalista che ben si sposano a pantaloni elasticizzati con staffa, così come a gonne con orlo al ginocchio.
Morbide proposte lavorate a maglia grossa o rasa; che vanno dai colori polari, al nero, passando le tonalità del marrone, dal bruciato caldo al marron glacé perfette quando abbinati al rosa cipria e a quelle dei grigi dallo scuro al periato, facilmente abbinabili a qualunque nuance di sottogiacca.
C'è chi ha captato da subito la tendenza, come il marchio Glenfield che ha addirittura pensato ad una maglia limited edition in occasione delle prossime feste natalizie.
Solo 5000 capi, realizzata con il 30% di Royal Baby Alpaca, un filato preziosissimo.
La maglia Natale Glenfield, dall'elegante collo sciallato, è disponibile nei colori tortora, grigio mélange e nero.
Idee per la testa
Baschi oversize e fantasie tartan

Tante le idee che passeranno questo inverno per la testa, una fra tutte quella di indossare cappelli in lana e tricot e per chi ama osare, la scelta va fatta senz'altro ricadere sulle tinte shock.
I modelli? Infiniti, adatti ad ogni stile.
Per la maggiore vanno però i berretti da maschiaccio, i baschi alla francese e i cappelli a cloche dalle stilosissime forme rétro.
Anche i modelli da cow girl rimangono in auge durante la stagione fredda; ma ecco che le falde larghe si ornano in maniera sobria o eccentrica di applicazioni di pìccoli fiori e di sottili nastri lavorati a maglia.
Il tartan, revival di stagione, si posa anch'esso sui cappelli, ripetendo quello stile ben definito, ordito di lana e filo; che diventa un classico irrinunciabile.
E per finire i cappelli dalle grandezze esagerate, gli stessi che hanno sfilato in passerella, che nella loro stravanganza confermano quanto un solo accessorio e in questo caso un cappello, può declinato in qualsiasi stile, foggia e dimensione definire un'immagine.
Portano la stessa firma, il delizioso abito con scollo a V senza maniche finemente lavorato e la maglia con scollo a barca finemente con raffinato gioco di trecce sul davanti.
Trecce e fiocchi: la borsa finisce sotto i ferri

Accattivanti e spiritose le nuovissime borse in lana, tricot e crochet, dai modelli ricchi di dettagli vezzosi. C'è il modello lavorato a trecce con fiocco in evidenza e intarsi in pelle, Twin Set Simona Barbieri. La cartella da postino con tracolla di pelle sulla cui maglia lavorata risalta, sempre ricamata, la maxi firma logo Cesare Paciotti. La bag con treccia centrale, manici rigidi in pelle e ornata di una spilla a forma di fiore, per il brand dallo stile giovane Sisley. La borsa realizzata a motivi traforati, con divertenti applicazioni di pompon e doppi manici ad obloò, di Cafè Noir. Con manici in pelle, nappe ai lati e micro pompon laterali, la bag Dublin firmata Gerard Darei. Profilata in vernice e lucida anche sui manici, la wool bag griffata Emporio Armani. Una variante unica di borsa, che sebbene realizzata in lana, oggi non rappresenta più il solo stile hippie; ma come accessorio reinterpretato in chiave del tutto nuova, sa completare nell'eleganza di modelli sempre più creativi ogni mise.
Che dire poi delle trendissime canotte in lana?
Sotto la giacchina avvitata sono un must, ne è un esempio quella con spalline sottili e bordo in pizzo proposta, da Jucca.
Stile hippy ma ricercato invece per Baroni, che consente al modello di maglia con collo a scialle e maniche corte, color grigio, di poter essere abbinato a t-shirt aderenti dal colore in contrasto.
Mix di cachemire e lana con maxi collo ad anello invece per Penny Pull, che a seconda degli abbinamenti può creare il look Flashdance tanto gettonato; o uno stile sobrio ed elegante.
E i soprabiti di lana non potevano certo disdegnare il nuovo trend.
A coste e con collo sciallato il cappottino Stefanel, di alpaca dai toni neutri, il maxi cardigan di Alessandro dell'Acqua; la maxi mantella soffice e avvolgente dolce vita di United Colors of Benetton, il maxi pull Kookai, dalla profonda scollatura a V.

Aggiungi ai preferiti (543) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 58811 | Stampa

Commenti (5)
Commenti RSS
1. 28-02-2009 18:26
Avevo scritto un lungo commento sull'articolo, encomiando l'admin ed il suo impegno quotidiano, diurno e notturno, il nostro/vostro lavoro per la rivalutazione del lavoro a maglia, supportato anche dal mondo del fashion, dicendo che la maglia "tira", vedendo il lavoro off e on line, gli ordini quotidiani, le domande sempre più pressanti di modelli da realizzare a maglia, guardando le statistiche delle entate nel sito (ieri siamo arrivati a quota 1500, mi vengono le vertigini :x ), oppure semplicemente camminando per la strada, cappottini (il mio è un bijou!), poncho, mantelle, scialli, giacche, anche da uomo. 
(A questo proposito, l'altro giorno ho notato all'esselunga un bel tipo che aveva una giacca fatta a mano meravigliosa, trecce, coste, punti vari, color panna. Che scema, l'ho seguito per vedere il modello, chissà cos'ha pensato, visto che l'ho fissato con insistenza!) 
Al momento di pubblicarlo (il commento) però, quando ho risposto a quanto fa 2 + 1 = 3 (non fa tre?) mi è stato detto di tornare a scuola...Adesso c'è il dilemma... sotto qui c'è 3 + 9. Fa 12, o no?
Registrato
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
2. 29-10-2008 11:23
aritmetica
lulu, mi consoli, credevo di essermi rincretinita. Ieri volevo postare un commento ma non riuscivo nemmeno a distinguere uno dei numeri... :upset
Registrato
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
3. 28-02-2009 18:25
tornare a scuola è dura...
tanto per cominciare bisogna vedere se la scuola ci sarà ancora, tra un po'.  
comunque è vero, il maestro unico che controlla i conti qui sotto forse avrebbe bisogno di un insegnante di sostegno, anche a me, tempo fa, ha detto di tornare a scuola, ma mi sembrava di aver fatto la somma giusta.  
il sistema è indispensabile per evitare di essere sommersi dagli spambot, che pare prediligano le applicazioni di commenti in generale, ma forse ha qualche bug matematico interno, sul quale non ho ho, purtroppo, il minimo controllo. suggerisco di fare una bella copia (Ctrl+C) prima di inviare.  
se il maestro unico dà i numeri, è un fannullone precario o un esubero, e sbaglia il controllo, si può incollare (Ctrl+V) e reinviare il commento senza doverlo riscrivere.
Registrato
admin
4. 30-10-2008 11:18
tornare a scuola è dura...
Ciao, mi chiamo paola ed ho da poco ripreso la passione della calzetta grazie al mio piccolino, il freddo ed alcuni vecchi scampoli di lana.  
 
Volevo chiedervi informazioni proprio su dove trovare i pattern per fare un cappottino (ps ho visto una foto di un dettaglio di un cappottino gucci fatto a tricot, ma non riesco a rovare un'immagine intera). Avete un suggerimento? 
 
Grazie, 
Paola
Ospite
paola
5. 30-10-2008 13:21
sul forum...
riporta la domanda sul forum, e vedrai che qualcuno ti risponderà.
Registrato
admin
Solo gli Utenti Registrati possono scrivere commenti.
Effettua il Login o Registrati.

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright by Arthur Konze
All rights reserved